1517412188
La Regione Liguria, con deliberazione della Giunta regionale n. 799 del 5 agosto 2022, ha stabilito che la ricerca attiva di carcasse di cinghiale nella zona soggetta a restrizioni per Peste suina africana può essere svolta anche da:
- cercatori di funghi operanti sia nel territorio dei consorzi di cui alla legge regionale n. 17/2014 e successive modifiche e integrazioni che nel territorio al di fuori di detti consorzi;
- cercatori di tartufi aderenti alle associazioni di cui alla legge regionale n. 2/2022.
L’avvio dell’attività di monitoraggio dovrà essere comunicato dagli interessati mediante invio all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. dei seguenti dati:
- nome;
- cognome;
- luogo e data di nascita;
- Comune/i nel quale/i sarà svolta l'attività durante la stagione.
Il volontario riceverà quindi un messaggio di conferma da parte della Regione, valido quale autorizzazione all'attività, che conterrà le istruzioni per scaricare la scheda di monitoraggio e la scheda informativa.
Il volontario si impegna a:
- osservare le modalità di ricerca e di segnalazione delle carcasse, nonché di rendicontazione finale delle attività, secondo le indicazioni riportate nella scheda;
- rispettare le misure di biosicurezza riportate nella scheda;
- osservare tutti i divieti previsti nelle zone in cui opererà.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Regione: https://www.regione.liguria.it/homepage/imprese-e-lavoro/agricoltura/monitoraggio-peste-suina-africana.html
torna all'inizio del contenuto