1379830391

 

Chi contattare in Comune: Servizi Demografici

Documento in cui il cittadino si assume la responsabilità di una dichiarazione scritta e ne risponde penalmente se falsa o mendace. Sostituisce alcuni certificati nei rapporti con pubbliche amministrazioni, gestori di servizi pubblici, privati che lo consentano, evitando di dover successivamente presentare il certificato vero e proprio.

Possono avvalersene i cittadini italiani, dell'Unione Europea e dei paesi extracomunitari in possesso di regolare permesso di soggiorno, limitatamente ai dati verificabili o certificabili in Italia da soggetti pubblici.

Vanno presentate in carta semplice e devono essere firmate dall'interessato in presenza del funzionario che le riceve o allegando la fotocopia non autenticata di un documento di identità valido. Per motivi di salute può essere fatta da un parente prossimo (coniuge, figlio o parente fino al terzo grado), della cui identità il pubblico ufficiale deve accertarsi.

 

Scarica il Modello di Autocertificazione: pdf - 99.35 Kb 

 


Riferimenti normativi: Art. 76 del D.P.R. 445/2000

 

 

Certificato esistenza in vita

 

Chi contattare in Comune: Servizi Demografici

Attesta l'esistenza in vita di una persona residente nel Comune.
Può essere sostituito dall'autocertificazione.

Può richiederlo in qualunque momento l'interessato o altra persona che ne conosca i dati anagrafici.

Documenti da presentare: documento di riconoscimento del richiedente in corso di validità; Nome, Cognome, Indirizzo e Data di Nascita della persona a cui si riferisce il certificato.

La validità del certificato è di 6 mesi, rinnovabili dichiarando in calce che le informazioni non sono variate.

 


Riferimenti normativi: Legge 24 dicembre 1954, n. 1228; D.P.R. 30 maggio 1989, n. 223; D.P.R. 445/2000

 

torna all'inizio del contenuto